NASpI, la Nuova prestazione dell’Assicurazione Sociale per l’Impiego

NASpI, la Nuova prestazione dell’Assicurazione Sociale per l’Impiego

Il Jobs Act, i cui decreti attuativi sono stati approvati nel Marzo 2015, ha portato numerosi cambiamenti nel panorama del mondo del lavoro. Fra questi, ci sono i nuovi requisiti per accedere alla NASpI, la nuova assicurazione sociale per chi ha perso involontariamente il posto di lavoro.

Si parla di “nuova” in quanto la NASpI va a sostituire le preesistenti ASpI e Mini ASpI, assicurazioni sociali per l’impiego, introdotte come elemento di novità nel quadro giuslaburistico italiano, con la c.d. Riforma Fornero, sul finire del 2011.

La NASpI è applicabile, dal 1° maggio 2015, a tutti i lavoratori dipendenti che versino in uno stato di disoccupazione involontaria (da includere anche chi abbia rassegnato le dimissioni per giusta causa e abbia risolto consensualmente il rapporto di lavoro nel corso di una procedura di conciliazione).

Inoltre, nei 48 mesi antecedenti lo stato di disoccupazione (pari a 4 anni), il lavoratore deve aver maturato almeno 13 settimane di contribuzione e, nell’anno precedente, deve aver lavorato per almeno 30 giorni.

Chi abbia i requisiti per la NASpI può richiedere l’assegno che viene calcolato sulla base della retribuzione media mensile (imponibile ai fini previdenziali) degli ultimi 4 anni, comprendendo sia gli elementi continuativi che non.

La retribuzione di riferimento così considerata dovrà essere divisa per il numero di settimane di contribuzione e il risultato moltiplicato per 4,33.

Il risultato finale verrà così liquidato: fino a 1.195 €, si ha diritto al 75% della retribuzione, oltre la soglia dei 1.195 € si ha diritto – per i primi 3 mesi – al 25% della somma.

A partire dal 4° mese di disoccupazione, si avrà una riduzione dell’importo spettante del 3%. La durata della NASpI in un primo momento sarà pari alla metà delle settimane di contribuzione maturate nel corso dei 4 anni precedenti lo stato di disoccupazione, mentre dal 2017 la soglia viene elevata a 78 settimane; in questo periodo viene riconosciuta la contribuzione figurativa.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

avvocato lavoro, studio legaleavvocato lavoro Imperia Sanremostudio legale

You may also like

Percepire la disoccupazione e lavorare

Percepire la disoccupazione e lavorare

Posso percepire l’indennità di disoccupazione e lavorare ? Reddito e assegno di disoccupazione, cosa bisogna conoscere rispetto alla Naspi e...

Offese verbali fuori e sul posto di lavoro, licenziamento ?

Offese verbali fuori e sul posto di lavoro, licenziamento ?

Offese al datore quando non si è a lavoro: no al licenziamento Offendere il datore di lavoro può portare al...

Fino a quando si possono acquistare i voucher ?

Fino a quando si possono acquistare i voucher ?

Voucher lavoro addio, ma la decisione non piace Per evitare il referendum di fine maggio approvato un decreto legge che...

Bufale e licenziamento del giornalista

Bufale e licenziamento del giornalista

Bufale sul web o sui giornali ? Il licenziamento è corretto Una recente sentenza della Cassazione ha stabilito che pubblicare...

Back to Top