Periodo di prova e licenziamento

Periodo di prova e licenziamento

Periodo effettivo del patto di prova: si contano i giorni di riposo?

Durante il periodo di prova il regime del licenziamento è ad nutum, cioè si può essere “lasciati a casa” senza preavviso e anche senza una giusta causa o un giustificato motivo: date, quindi, le ridotte garanzie per la tutela del posto di lavoro, il legislatore e la contrattazione collettiva hanno stabilito per il periodo di prova una durata massima.

Una delle questioni più interessanti riguardo la durata massima del patto di prova è il conteggio oppure no dei giorni di riposo: può sembrare un discorso astratto, ma non lo è. E leggendo della recente pronuncia della Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza 22 ottobre 2014 – 4 marzo 2015, n. 4347, capiremo subito il motivo.

Un lavoratore aveva proposto ricorso per l’illegittimità del licenziamento per mancato superamento della prova, intimato il 61simo giorno dall’inizio della prestazione lavorativa. Secondo il lavoratore, il recesso doveva essere sorretto da una giusta causa o da un giustificato motivo perché il periodo di prova si era concluso nel 60simo giorno.

Il datore di lavoro, invece, riteneva che il periodo di prova non fosse ancora spirato, in quanto nei 61 giorni di lavoro conteggiati dal lavoratore venivano inclusi anche quelli in cui la prestazione non era stata effettivamente prestata (ad esempio i giorni di riposo).

La Corte di Cassazione, rigettando la decisione della Corte d’Appello, da’ ragione al datore di lavoro: se la contrattazione collettiva prevede espressamente che il periodo di prova può essere sospeso da eventi come i riposi settimanali, si dovrà considerare come periodo effettivo della prova quello in cui il lavoratore ha prestato la propria manodopera e, quindi, vanno esclusi dal conteggio i giorni di riposo.

Tuttavia, precisa la Corte, in assenza di espliciti riferimenti della contrattazione collettiva al “periodo effettivo”, il periodo di prova si concluderà al termine stabilito (ad esempio, 60 giorni dall’inizio della prova), includendo riposi e festività.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

avvocato mobbing, studio legaleavvocato lavoro Imperia Sanremostudio legale

You may also like

Licenziamento per abuso legge 104

Licenziamento per abuso legge 104

Il lavoratore che abusa della Legge 104 può essere licenziato La Corte di Cassazione si è espressa con la sentenza...

Tassa sul licenziamento: chi deve pagarla e a quanto ammonta?

Tassa sul licenziamento: chi deve pagarla e a quanto ammonta?

Ticket sul licenziamento : di cosa si tratta ? La tassa sul licenziamento rappresenta un disincentivo ai licenziamenti, oltre ad...

Lettera licenziamento consegnata a mano

Lettera licenziamento consegnata a mano

Licenziamento senza forma scritta e prova testimoniale Licenziamento senza forma scritta : è nullo e non vale la prova testimoniale Qualche...

Licenziamento collettivo Air Italy

Licenziamento collettivo Air Italy

Crisi Air Italy, licenziamento collettivo per 1450 dipendenti? La Compagnia ha quasi 400 milioni di passivo e sta dismettendo. I...

Back to Top